Il dado non manca mai nelle nostre cucine e per comodità lo compriamo al supermercato. Solitamente si presenta in cubetti avvolti nella carta stagnola ma oggigiorno lo si trova anche in polvere e in “cuori di dado”.
Forse non tutti sanno che nel dado che si trova in commercio è presente  il glutammato monosodico, sale dell’acido glutammico conosciuto anche come esaltatore di sapidità,  elemento dalle dubbie proprietà.
E’ talmente semplice farselo da se che sarebbe un vero peccato non provare almeno una volta a farlo a casa con pochi e semplici ingredienti.

Ingredienti per il dado vegetale

  • 200 grammi di sedano
  • 1 cipolla grossa
  • 2/3 carote
  • 100 grammi di prezzemolo
  • qualche foglia di rosmarino
  • qualche foglia di salvia
  • 150 grammi di sale fino

Queste quantità sono per un vasetto da 250ml

dado vegetale

Procedimento:

Tritare tutti gli ingredienti

dado vegetale

In una pentola mettere olio, verdure tritate e il sale e fare cuocere senza aggiugere acqua per 40/60minuti.

Girare di tanto in tanto.

dado vegetale

Successivamente passare il composto con il frullatore ad immersione.

Mettere il dado ancora caldo nei vasetti oppure nelle formine del ghiaccio e congelare. Prima di chiudere il tappo del barattolo o mettere in frigo le formine del ghiaccio, attendere che il dado sia diventato freddo.

dado vegetale

Io prefisco averlo sempre pronto all’uso ed è per questo che lo metto in un vasetto precedentemente sterilizzato (per sterilizzare un vasetto di vetro bisogna far bollire vasetto e coperchio in una pentola piena d’acqua per 30minuti).

In questo caso la sterilizzazione si può evitare, ma preferisco farla lo stesso.

Conservare in frigo. Questo dado al 100% naturale si conserva in frigo per circa 6/8 mesi grazie alla presenza del sale.

Un cucchiaino da caffè corrisponde ad un dado.

E voi come lo preparate? scrivetemi la vostra ricetta, la pubblicherò con il vostro nome e link su greenmagazine.it!

 

Aiutatemi a far crescere Green Magazine, condividete su facebook o lasciate un commento!

 


Share:


LASCIA UN COMMENTO