Io ne ho una, ed ogni volta che l’accendo creo un’atmosfera fantastica. E’ la lampada di sale, con il suo caratteristico colore che varia dal rosa antico all’arancione/rosso,  che oltre ad essere bella esteticamente offre moltissimi benefici a chi la possiede.

Quali sono i benefici di questa lampada?

Il sale della lampada anche detto Salgemma dell’Himalaya si è formato circa 250milioni di anni fa grazie alla lenta ritirata delle acque del mare. Sin dall’antichità gli abitanti delle zone dell’Himalaya utilizzavano questo sale per molte attività giornaliere, mentre, secondo studi  recenti,  il calore prodotto dalla lampada dal momento dell’accensione crea una reazione chimica che rilascia nell’ambiente circostante ioni negativi che donano benessere psico-fiscico.

Infatti questa semplice ma potentissima lampada grazie alla diffusione degli ioni negativi permette l’aumento della concentrazione, riduce drasticamente gli attacchi d’asma e i sintomi da raffreddamento, quali raffreddore e influenza, rallenta l’invecchiamento delle cellule e migliorare il sistema immunitario.

Dove è meglio posizionate la lampada di sale?

L’ideale sarebbe posizionarla nella stanza in cui trascorriamo più ore durante il giorno, ufficio, studio, salotto (margari 🙂 ). E’ anche giusto ricordare che a seconda della dimensione della lampada e della quantità di sale che possiede cambia la potenza degli effetti positivi emanati.

Infatti più la quantità di sale è maggiore più la lampada sarà potente ed estenderà i suoi benefici in ambienti più vasti. Le lampade che si trovano in commercio solitamente pesano dai 2/3kg agli 80kg. Le lampade da 60/80kg sono adatte per ambienti grandi, circa 60mq.

Una semplice lampada infatti è in grado di assorbire le onde elettromagnetiche generate da un pc (infatti esiste anche la versione usb da attaccare al pc) e di assorbire l’umidità in eccesso nell’ambiente circostante.

Può capire a volte (come per esempio in questo periodo caratterizzato da forti piogge) che la vostra lampada risulti bagnata. Questo fenomeno del tutto naturale non è da classicare come un mal funzionamento della lampada; il sale contenuto dalla lampada funge anche da deumidificatore, assorbendo l’umida dell’ambiente.

L’umidità in eccesso  viene assorbita dalla lampada che trasuda acqua salata. Al verificarsi di questo evento è opportuno accendere la lampada per  circa 3/4 h (magari con una lampadina a basso consumo/led). La vostra lampada si asciugherà e creerà un ambiente migliore del precedente.

Esistono diversi modelli di lampada di sale?

Si! personalente ho la versione standard grezza, ma in commercio esistono lampade  sferiche, piramidali, cubiche e a forma di goccia.

Dove è possibile acquistare la lampada?

Moltissimi sono i siti internet che la propongono.

Ecco qualche offerta convenzionata con greenmagazine tramite l’affiliazione Amazon:

Lampada di sale Himalayano da 2-3 kg al prezzo di 19,90 Euro

Lampada di sale Himalayano da 3-5 kg a 24,70 Euro

Lampada di sale Himalayano da 12-15kg a 59,50

Lampada di sale Himalayano da Pc (attacco usb) a 16,50 Euro

 

 

fonte: http://www.lampadedisale.com – http://www.erboristeriarcobaleno.com/lampade_salgemma.html
immagine copertina: https://img0.etsystatic.com/000/0/6242844/il_fullxfull.335958061.jpg

 


Share:


LASCIA UN COMMENTO